dispositivi vocali

fino a pochi anni fa le sole persone che parlavano con i computer erano quelle cui si bloccava un programma dopo 2 ore che scrivevano, e solitamente quello che veniva da loro detto era meglio non fosse interpretato da una macchina. recentemente però hanno invaso il mercato i dispositivi vocali o assistenti virtuali che permettono una vera e propria interazione tra uomo e macchina. quello che rende alla portata di tutti questa tecnologia è che non c’è necessità di imparare ad utilizzare alcuno strumento, ci basterà dialogare con la macchina come parliamo con una persona per farle capire cosa vogliamo. per ricordarci di un appuntamento, ascoltare una canzone, conoscere il meteo o gli orari di apertura di un negozio sarà sufficente chiedere al nostro dispositivo di farlo. queste e molte altre sono le potenzialità attuali. e nel prossimo futuro si amplierà enormemente il potenziale di questa avveniristica tecnologia.

“’Alexa, quando finirà il mondo?’
‘A meno che la terra non venga distrutta da un’asteroide o un’altra calamità, la fine del mondo è prevista all’incirca tra 5 miliardi di anni, questo è il tempo richiesto al sole per bruciare tutto il suo idrogeno’”

(Risposta reale di Alexa, dispositivo vocale di amazon)

“’Ok google, vuoi sposarmi?’
‘Spero solo di non rispondere ‘scusa, non ho capito‘ alla domanda più importante’”

(Risposta reale di Google Now, dispositivo vale di google)

made in brainmatching :

2020 progetti in corso software per la produzione semplificata di contenuti vr
2019 ricerca e sviluppo concesso bando ricerca sviluppo della provincia di bolzano per lo sviluppo del software vtour